LOW BACK PAIN & MODIC CHANGES

Padova, 10 Maggio 2019

RAZIONALE

La rivista The Lancet circa 25 anni fa ha pubblicato un articolo indicando l’attività fisica intensa come migliore terapia per la lombalgia, dopo molti anni di indicazione strettamente chirurgica.
La Lombalgia è un sintomo che indica, in modo semplicistico, il dolore alla colonna vertebrale del tratto lombare. Essa è molto frequente; infatti è tra le più frequenti cause di assenza dal lavoro ed ha perciò un’elevata incidenza socio-economica. Circa il 60-80% delle persone ha avuto nella loro vita l’esperienza di questo dolore.
L’approccio medico-chirurgico attuale offre molte possibilità.
Le linee guida del NICE (National Institute for Health and Care Excellence) contengono le raccomandazioni per la diagnosi ed il trattamento di lombalgia e sciatica negli adulti.
Da alcuni studi recenti emerge che circa nel 20-30% delle lombalgie sono presenti i “Modic Changes” pubblicati nel 1988.
Il quadro eziopatogenetico è complesso, meritando un approfondimento multidisciplinare ed un trattamento diversificato.
Negli ultimi 20 anni, sono state proposte, con evidenze di qualità variabile, sia terapie invasive chirurgiche (con discoprotesi, terapia chirurgica decompressiva, posizionamento di devices vertebrali e di neurostimolatori, la denervazione selettiva), sia terapie non invasive (farmacologiche, integratori vitaminici ed alimentari, programmi chinesiologici, fisioterapici e l’esercizio fisico).
Pur presentata nelle Linee guida nazionali, la posturologia è assente nelle pubblicazioni di metanalisi, ma potrebbe giocare il proprio ruolo nell’errore posturale di fondo.

Questa modalità pluridisciplinare mira a:
– Suggerire gli interventi che possono essere messi in atto per prevenire le Lombalgie con i “Modic Changes”;
– Suggerire i percorsi diagnostici che devono essere intrapresi per una corretta diagnosi;
– Suggerire i percorsi di cura per la presa in carico globale delle Persone affette da queste patologie.

Allegati

Data evento:

10/05/2019- 10/05/2019

Crediti ECM:

3

Figure accreditate:

Medico Chirurgo (Tutte le discipline)

Fisioterapista